Vietnam

Le adozioni sostengono la scolarizzazione di bambini e giovani a diversi livelli di istruzione nella città di
Ho Chi Minh e nelle zone rurali di Huè e My Hao.


Chi le segue sul territorio

Le adozioni sostengono la scolarizzazione di bambini e giovani a diversi livelli di istruzione nella città di Ho Chi Minh e nelle zone rurali di Hué e My Hao.
A Ho Chi Minh Ville e a My Hao la nostra referente è la sig.na Trin Thi Phuong Lanche è stata collaboratrice di Sr. Anne Ho Thi Tuyet, della Congregazione de L'Enfant de Jésus, attualmente in Francia. 
A Hué abbiamo due referenti: suor Therèse Nguyen Thi Lich, della Congregazione Des Filles de Notre Dame de la Visitation e suor Léontine Do Thi Lan, della Congregazione Des Filles de Marie Immaculée.

 

 

Quante sono

A HCMV abbiamo 46 adozioni, a My Hao 21.
A Hué nella communità di Nguyen Thi Lich abbiamo 90 adozioni, in quella di Sr. Thi Lan 52.
In totale sono 209 adozioni



Quanto durano

Ci impegniamo ad aiutare questi ragazzi fino alla fine dei loro studi che, per molti, arrivano a livello universitario. Lungo il percorso ci sono però degli abbandoni, sempre troppo numerosi, dovuti principalmente all’insuccesso scolastico, a cui fa seguito la necessità di lavorare per aiutare la famiglia. Spesso i ragazzi che lasciano ci chiedono di continuare ad aiutare un loro fratello/sorella più piccolo/a.

Il denaro viene consegnato alle famiglie due volte l'anno e serve essenzialmente per pagare la retta scolastica, comprare il materiale e, in misura minore, per i trasporti.

 

Quanto costano 

140 euro all'anno.

A che cosa si provvede

Il denaro viene consegnato alle famiglie due volte l’anno e serve essenzialmente per pagare la retta scolastica, comprare il materiale e, in misura minore, per i trasporti. 

Come si comunica

I ragazzi scrivono due volte l’anno ai loro padrini. Le lettere vengono raccolte dalle referenti, che provvedono a tradurle in francese o in inglese e ad inviarle, con un unico pacco, ad Anna (la responsabile delle adozioni in Vietnam per ISC). Quest’ultima si occupa di smistare la corrispondenza ai padrini. Per quanto riguarda i padrini, chiediamo che questi ci facciano avere le loro lettere, per le quali offriamo un servizio di traduzione dall’italiano. Le lettere vengono spedite, in genere 3 o 4 volte l’anno alle referenti che le traducono in vietnamita prima di consegnarle ai ragazzi.

Le spiegazioni del perché abbiamo deciso di fare da tramite per la corrispondenza sono:

  • il problema della lingua e delle traduzioni
  • un’unica spedizione fa risparmiare denaro ai ragazzi che aiutiamo e riduce il pericolo di malevola curiosità da parte della polizia vietnamita
  • la necessità per l’associazione di garantire che i ragazzi non facciano ai loro padrini richieste in denaro o regali eccessivi.